Giudizio Universale

Giudizio Universale. Michelangelo e i segreti della Cappella Sistina è uno spettacolo emozionante realizzato con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani.


Lo spettatore è condotto in un viaggio nel tempo. Si inizia portandoci nel XVI secolo per visitare le cave di Carrara alla ricerca del pezzo di marmo perfetto.


La passione di Michelangelo per la pietra nasce dal suo rapporto con "il gigante", una roccia che sembrava impossibile da scolpire, fino a quando non ha creato la statua più iconica di tutti i tempi: David.


Michelangelo è senza dubbio un artista. Non solo scolpisce, ma anche scrive poesie e dipinge. Per questo motivo Papa Giulio II gli commissionò di dipingere il soffitto della Cappella Sistina.


La Cappella apparirà al pubblico com'era prima che Michelangelo cominciasse a lavorarci sopra, e lo spettatore esplorerà, alla sua presenza, le pitture laterali realizzate dai maestri italiani che lo hanno preceduto.


Un magico viaggio nel processo creativo dell'artista, dove i dipinti del soffitto dedicati alla Genesi prendono vita ed esprimono la loro umanità.


Nel 1513, un anno dopo il completamento dell'affresco del soffitto, la Cappella Sistina divenne, per la prima volta, il luogo dove si sarebbe svolto il conclave papale, la riunione convocata per eleggere il Papa. Grazie ad una libera interpretazione, i simboli di questo rito senza tempo prendono vita.


Alla fine del conclave papale, lo spettatore si troverà davanti al nuovo Papa. Clemente VII ordina a Michelangelo di realizzare l'affresco sulla parete principale della Cappella Sistina.


Una nuova sfida per Michelangelo, che in un momento di ispirazione realizza un affresco visionario e potente raffigurante il Giudizio Universale, che rompe completamente con la tradizione precedente.


Giudizio Universale ci immerge in un'esperienza estetica, emotiva e spirituale.

Programma e cast

I Creativi


Marco Balich - Direttore Creativo
Sting - Canzone a tema principale
Lulu Helbek - Co-direttore
Luke Halls - Video Designer
John Metcalfe - Autore musicale
Stufish - Spettacolo Arhitects Arhitects Stange Design
Fotis Nikolaou - Coreografia
Bruno Poet - Light Designer
Rob Halliday - Light Designer
Giovanna Buzzi - Costumi
Plastikart - Oggetti di scena Art Direction
Mirko Perri - Sound Design
Gabriele Vacis - Supervisione teatrale
Luca Speranzoni - Dialoghi


Produttori


Simone Merico - Produttore Esecutivo
Gianmaria Serra - Produttore esecutivo
Michele Telaro - Project Manager


Voci


Pierfrancesco Favino - Voce di Michelangelo
Susan Sarandon - Voce della Bibbia (Versione inglese)
Sonia Scotti - Voce della Bibbia
Ennio Coltorti - Voce di Giulio II
Luca Biagini - Voce di Clemente VII
Franco Manella - Conclave Voice
David Brandon Haughton - Voce di Giulio II
Joseph Murray - Voce di Clemente VII
Douglas Dean - Voce del Conclave


Getto


Valentino Infuso - Michelangelo
Eugenio di Fraia - Michelangelo
Francesco Maria Cordella - Giulio II
Pietro Rebora - Giulio II
Rimi Cerloj - Capitano di danza
Alessandro Covarelli
Francesca dal Lago
Danilo Monardi
Sonia Picone
Manuel William Rapicano

Acquista biglietti
Maggio 2019 Next
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do
Galleria fotografica
Ralph Larmann.com - photo courtesy by Claypaky
© Ralph Larmann.com - photo courtesy by Claypaky
Ralph Larmann.com - photo courtesy by Claypaky
© Ralph Larmann.com - photo courtesy by Claypaky
Ralph Larmann.com - photo courtesy by Claypaky
© Ralph Larmann.com - photo courtesy by Claypaky
Ralph Larmann.com - photo courtesy by Claypaky
© Ralph Larmann.com - photo courtesy by Claypaky

Auditorium Conciliazione

L’Auditorium Conciliazione è sempre stato un luogo dedito alla cultura. Negli ultimi anni ha incentrato la sua attività di promozione artistico culturale sulla contemporaneità in tutte le sue forme creative dalla danza alla musica alle arti visive.


La sua modularità di spazi consente di ospitare concerti, proiezione cinematografiche, conferenze e cene di gala. Oggi è diventato anche un importante spazio congressuale con una sala plenaria da più di 1480 posti e altre sale riunioni modulabili, dotate delle più innovative tecnologie.
L’Auditorium Conciliazione offre un perfetto lavoro di squadra dal progetto alla completa realizzazione e rappresenta un riferimento esaustivo per gli organizzatori e operatori congressuali nazionali ed internazionali.


Unico per caratteristiche architettoniche, centralità e vicinanza dall’aeroporto Leonardo da Vinci, stazioni ferroviarie, autostrade, alberghi e luoghi di interesse culturale.

Eventi correlati