Guerrieri dell´Opera

Opera Warriors, presentato dalla famosa Opera Nazionale Cinese, è stato visto per la prima volta in Ungheria. La performance dell'Opera di Pechino è impressionante, lo spettacolo teatrale degli attori coinvolge il pubblico con facilità e li incanta immediatamente.


Opera Warriors racconta una storia di tre guerrieri d'opera con talenti e fantastiche capacità di recitazione nell'opera tradizionale cinese - Opera di Pechino, la loro vita e morte, il loro amore e odio, e la loro lotta e la lotta per la straordinaria bellezza sul palco.


La storia, che si svolge nella parte settentrionale della Repubblica Popolare Cinese, all'inizio del XX secolo, riguarda tre giovani apprendisti dello stesso maestro, che interpretano ruoli marziali tra gli attori lirici di personaggi maschili in una compagnia teatrale. Dopo la formazione professionale, interpretano diversi ruoli marziali nell'Opera di Pechino nella stessa compagnia teatrale. E poi il loro destino e il loro destino divergono: uno viene sparato per caso per proteggere il suo compagno di apprendistato, e uno soffre di un disastro a causa del suo amante, che porta alla separazione di tre fratelli. Il più giovane, dopo aver sofferto molte difficoltà ed essere arrivato al punto morto, trova la strada giusta per uscire dalle difficoltà e raggiungere il successo con grande determinazione e perseveranza.

Programma e cast

Cast


Heidou: Hou Yulong
Duanda: Ren Zhongjie
Changkao: Zhang Qian
Yan-er: Jia Zhen
La Terza Concubina: Du Yuejiao


Creatori


Produttore: Li Li Li
Direttore artistico: Wang Jinghua
Compositore: Fang Ming
Leader del progetto: Shan Honglong
Drammaturgo: Pik-Wah Li (Lilian Lee)
Coreografo: Xing Shimiao
Costume Designer: Wang Qiuping
Scenografo: Gao Guangijan
Tour Manager: Liu Wen
Direttori esecutivi: Zhou Liya, Han Zher

Acquista biglietti
Settembre 2019
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Erkel Theatre

Inaugurato nel 1911 in origine, il Teatro Erkel è il più grande edificio teatrale dell'Ungheria. La sua storia si intreccia con l'età d'oro di prestazioni di opera ungherese, con luminari come Luciano Pavarotti, Placido Domingo, Éva Marton e Grace Bumbry tutta aver abbellito la fase di un edificio la cui acustica sono considerati roba da leggenda dell'opera. 

 

Dopo essere stato persiane per più di cinque anni con il suo destino in dubbio dopo la chiusura nel 2007, il governo ungherese lo scorso anno ha fornito 1,7 miliardi di fiorini in sovvenzioni per il rinnovamento del teatro, permettendo l'Hungarian State Opera di ristrutturare il Teatro Erkel a uno standard adatto per tiene spettacoli. 

 

Gran parte delle ristrutturazioni ha avuto luogo dietro le quinte, con solisti e spogliatoi condiviso le camere e le aree comuni riadattati e ampliato. Inoltre, le apparecchiature tecniche del palcoscenico ha subito ammodernamento significativo, mentre i sistemi di servizio dell'edificio (acqua, idraulici, di riscaldamento e ventilazione), sono stati anche portato fino ad oggi. 

 

Il pubblico potrà ora entrare in un auditorium con un look completamente nuovo, mentre è stato fatto ogni sforzo per garantire che fantastiche proprietà acustiche dell'edificio sono rimasti invariati. Un fattore che aumenterà notevolmente il comfort è il moderno sistema di ventilazione installato nella zona salotto. Anche se il numero di posti è stato ridotto da 1.935 a 1.819 rimontando le file di sedili per un maggiore comfort, il teatro conserva tuttavia il suo rango come il teatro più alta capacità in Ungheria - e in Europa centro-orientale.

Eventi correlati