Orchestra Sinfonica della Radio di Praga - R2. Musica premio Oscar di E. W. Korngold

Acquista biglietti
Gennaio 1970
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Nativo di Brno di straordinario talento, Erich Wolfgang Korngold ha lasciato il segno nella storia soprattutto come compositore del caratteristico genere delle partiture cinematografiche hollywoodiane, con molti compositori, tra cui il leggendario John Williams, che attingono alla sua eredità. Per il suo ritorno all'Orchestra Sinfonica di Radio Praga, il direttore americano John Axelrod introduce la personalità di Korngold nel suo contesto più ampio, come autore delle musiche del film Le avventure di Robin Hood, per il quale il compositore vinse il suo secondo Oscar, e come autore di musica classica, in particolare la Sinfonia in fa diesis maggiore del dopoguerra, dedicata alla memoria di Franklin Delano Roosevelt. Il programma è completato dal Burleske del contemporaneo più anziano di Korngold, Richard Strauss, in cui si esibirà uno dei più ricercati pianisti cechi moderni, Ivo Kahánek.

Programma e cast

Erich Wolfgang Korngold: Le avventure della suite di Robin Hood
Richard Strauss: Burleske per pianoforte e orchestra
Erich Wolfgang Korngold: Sinfonia in fa diesis
Ivo Kahánek - pianoforte
John Axelrod - conduttore
 

Rudolfinum

Il Rudolfinum è una auditorium che si trova a Praga, precisamente nel quartiere di Josefov, ed è la sede dell'Orchestra Filarmonica Ceca ed ospita anche una galleria d'arte moderna, la Galerie Rudolfinum.

 

Il palazzo venne costruito tra il 1876 ed il 1884 su progetto di Josef Zítek e Josef Schulz e chiamato così in onore del principe Rodolfo d'Asburgo-Lorena. L'edificio è uno splendido esempio di architettura neorinascimentale ceca. Tra il 1918 ed il 1939 e per alcuni anni successivi alla Seconda Guerra Mondiale, il palazzo fu sede del parlamento cecoslovacco. Qui si tengono numerosi concerti, fra cui anche quelli del festival Primavera di Praga. Tra le varie sale la più sfarzosa è la Sala Dvořák.

 

 

 

 

Sala Dvořák 

 

La Filarmonica Ceca è salito sul palco in questa sala da concerto famosa nel 1896, esibendosi per la prima volta un concerto sotto la direzione di Antonín Dvořák se stesso. La sala è rimasto uno spazio per concerti e spettacoli fino al 1918, momento in cui è diventato una sala riunioni per il nuovo parlamento della Repubblica Cecoslovacca. Il palco e la tribuna dell'organo è diventato un tribunale (guarnito con una statua del presidente TG Masaryk), da cui i leader parlamentari presiedute procedimento. Carattere originale della sala (e finalità) è stato restaurato nel 1940-1942, secondo un progetto ideato da Antonín Engel e Bohumír Kozák, ed è rimasta in questa forma fino ad oggi. In conformità con Josef Zítek e proposta originale di Josef Schulz, l'elemento visivo centrale nella hall è un organo, che è stato fatto a Francoforte, in Germania. Durante stint della sala come luogo di incontro parlamentare, l'organo è stato ospitato a Brno. Quando tornò al Rudolfinum nel 1940, suo registro è stata estesa. Aggiornamento finale di Dvořák Sala ha avuto luogo nel 1992, quando l'intero edificio Rudolfinum ha subito la ricostruzione. 

 

Quando si viaggia con i mezzi pubblici, scendere alla stazione della metropolitana di Staroměstská (linea A), fermata del tram (tram nn. 17, 18 e 53) o alla fermata del bus (n. 207). 
Il parcheggio è disponibile presso il parcheggio sotterraneo in piazza Jan Palach. La struttura non è parte dei locali Rudolfinum.

Eventi correlati