Otello

Acquista biglietti
Marzo 2021 Next
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Otello è un dramma per musica in tre atti di Gioachino Rossini. Il libretto è stato scritto da Francesco Maria Berio Othello ou Le More si Venise da Jean François Ducis (1792) e Giovanni Carlo Barone Cosenza Otello nel 1813 e di Shakespeare La tragedia di Otello, la Moore di Venezia dal 1603

Atto primo

L'Otello generale torna vittorioso da Cipro a Venezia. Egli è segretamente con Desdemona, la figlia Elmiros, sposato e spera di sanzionare questa connessione dal suo successo. Rodrigo, il figlio del Doge, Desdemona vuole sposare la sua mano e gira con Iago, che è venuto in possesso di una lettera compromettente Desdemona, un complotto contro Otello. Desdemona è in attesa con il suo confidente Emilia in Otello. Lei è preoccupato per il suo affetto, perché suo padre ha intercettato una lettera di Otello e di non aver ricevuto alcuna lettera da Otello più. Elmiro, nel frattempo, ha deciso di sposare Desdemona con Rodrigo. Le celebrazioni nuziali iniziano, ma Desdemona, si rifiuta di sposare Rodrigo. Otello interrompe la celebrazione e ha annunciato che ama Desdemona, la Mad Elmiro porta la figlia di distanza e c'è un primo confronto tra Otello e Rodrigo.

Atto II

Rodrigo colpisce Desdemona nel giardino, lei gli confessa di essere già sposato e con Otello e gli chiede di placare il padre, ma Rodrigo minaccia di punire Otello. Desdemona è impegnata Emilia che ha rivelato il suo segreto, che teme di perdere l'amore di Otello. Emilia indovinare il destino e decide di portare amici di Desdemona. Otello si confida con Jago e richiesto da questa prova di infedeltà di Desdemona. Iago gli dà la lettera di Desdemona, Otello e pensa che questo è destinato a Rodrigo e giura vendetta. Rodrigo vuole riconciliarsi con Otello, ma lui lo respinge. Desdemona entra e ora si accusano sia Otello e Rodrigo di infedeltà. Desdemona è sconvolta perché lei è il comportamento Otello non può spiegare; quando i due uomini partono per combattere un duello, sviene. Emilia la trova e la avverte inutilmente prima del disastro imminente. Amici Segnala Desdemona, Otello che è sopravvissuto il duello con Rodrigo. Elmiro arriva ad esso; vede il suo onore violato e viola Desdemona.

Atto Terzo

Desdemona con la sola nella sua camera da letto a casa Elmiros Emilia. Mentre Emilia cerca di confortare Desdemona, il canto di un gondolieri ciò Desdemona ancora ricordato loro calamità si sente fuori. Canta per l'arpa che lamentare la canzone del salice. Dopo Emilia, Desdemona ha inviato via e messo a dormire, Otello passa attraverso una porta segreta nella stanza per uccidere Desdemona. Alla vista del sonno è davvero incerta, ma come Desdemona parla nel sonno dal suo amante, egli crede che Rodrigo è destinata. Desdemona si sveglia, lei riconosce l'intrigo Iago, Othello ma ha indicato la loro risposta di nuovo male e lui la pugnala. Lucio, sostenitore Otello riportato questa che Rodrigo intanto ucciso Jago e che questa era stata la sua intrigo prima della sua morte. Il Doge, Elmiro e Rodrigo accadere. Rodrigo tira le sue pretese di nuovo a Desdemona e Otello Elmiro darà la mano di sua figlia ora. Poi riconosce finalmente Otello suo errore e si uccide.

Programma e cast

Ottelo: Gregory Kunde
    27, 30 marzo e 6, 9, 12, 12, 14 aprile
    Jorge de León
    28, 31 marzo e 7, 10, 13 aprile

Jago: Carlos Álvarez
    27, 30 marzo e 6, 9, 12, 12, 14 aprile
    Željko Lucic
    28, 31 marzo e 7, 10, 13 aprile

Cassio: Airam Hernández
    
Roderigo: Francisco Vas
    
Lodovico: Felipe Bou
    
Montano: Fernando Latorre
    
Desdemona: Krassimira Stoyanova
    27, 30 marzo e 6, 9, 12, 12, 14 aprile
    Eleonora Buratto
    28, 31 marzo e 7, 10, 13 aprile

Emilia: Mireia Pintó

Gran Teatre del Liceu

Il Gran Teatre del Liceu, conosciuto anche come El Liceu, è il teatro attivo più antico e prestigioso di Barcellona e uno dei più importanti teatri d'opera del mondo.

Sito nella Rambla dels Caputxins è palcoscenico, da più di 150 anni (1847), delle più prestigiose opere e dei migliori cantanti del mondo, nonché simbolo e luogo di incontro dell'aristocrazia e della borghesia catalana.

Teatro dell'Opera di Barcellona, il Gran Teatre del Liceu, è stata fondata sulla Rambla nel 1847 ed ha continuato negli anni a svolgere il suo ruolo di centro culturale e artistico e uno dei simboli della città.

Oggi è di proprietà pubblica (da parte del Governo della Catalogna, Comune di Barcellona, Barcellona Consiglio Provinciale e il Ministerio de Educación, Cultura y Deporte) e gestito dalla Fundació del Gran Teatre del Liceu che, oltre agli organismi di cui sopra, incorpora il Consiglio Patrocinio e la Societat del Gran Teatre del Liceu (la vecchia società dei proprietari).

Eventi correlati